Chi sono esempi di romanzieri che non amano (o non amano) leggere romanzi?

La scrittura è una forma d’arte. Non si può veramente essere un artista di successo, o almeno un artista soddisfatto, finché non si impara ad apprezzare l’arte degli altri. È altamente improbabile che anche le persone che fanno carriera scrivendo romanzi non siano fan della lettura di romanzi. Inoltre, la capacità di tradurre le idee in parole ha solo un buon vocabolario; e il modo migliore / più semplice per sviluppare un buon vocabolario è leggere.

Ma immagino che ci siano persone là fuori che hanno pubblicato libri ma non amano leggere come hobby; e appartengono tutti, per lo più, a una certa categoria. Queste sono le persone che si sono fatte un nome per altri motivi , prima di arrivare a scrivere un libro, e poi hanno usato la loro fama per vendere il libro . Molto probabilmente i libri potrebbero essere autobiografie, mettendo in evidenza le loro lotte per raggiungere la fama e la posizione che hanno nella società.

Non sto dicendo che appartengono tutti a questo gruppo e non sto chiamando i nomi e individuando qualcuno. Ma la probabilità di trovare autori che non amano leggere è probabilmente la più alta in questa categoria di autori.

Si potrebbe anche sostenere che non possiamo piuttosto fare riferimento a questa categoria di autori come romanzieri. Ma non sono d’accordo con questa nozione.

Onestamente non riesco a pensare a nessuno. Ora, se ti riferisci a romanzieri che non hanno letto i “classici”, questa è un’altra domanda. Per classici suppongo che tu intenda romanzi letterari e quindi dovrei contare me stesso dal momento che non ho letto la maggior parte di essi. Se, d’altra parte, intendi dei classici in un particolare genere come la fantascienza o la fantasia, ne ho letti molti.

JM Coetzee presumibilmente preferisce di gran lunga la poesia ai romanzi. Ed è uno dei romanzieri viventi più acclamati al mondo.

Hai mai letto Richard Daft “Management” ???